Salute e medicina : la prostata

Archive for the ‘Uncategorized’ Category

“BPH” è l’abbreviazione per una prostata ingrandita. Il termine medico è iperplasia benigna di Prostatic. Qualunque l’espressione usata, esso è una circostanza che interessa la maggior parte dei uomini mentre diventano più vecchi e un uomo sui cinquanta anni sperimenterà solitamente uno o più i sintomi ingranditi della prostata che sono elencati qui sotto. Questi sintomi sono caratteristici delle tre malattie principali della prostata che includono la iperplasia di Prostatic, la prostatite ed il cancro benigno della prostata.

I nuovi risultati relativi alle cellule del cancro della prostata che possono resistere alla cura ormonale possono condurre ai trattamenti più efficaci della medicina tradizionale, secondo i ricercatori.

Per curare i disturbi relativi ad una p-rostata infiammata vi consigliamo dbi visitare il sito :

Incontinenza

Per quello che riguarda la prostata e l’incontinenza invecei :

Cura prostata
Pannolini adulti

Che spiega come curare l’incontinenza maschile e come scegliere i pannolini per adulti.

La prostata è una ghiandola che si trova nell’uomo sotto la base della vescica e circonda l’uretra. L’uretra è il canale tramite cui le urine defluiscono dalla vescica all’esterno.

L’IPERTROFIA BENIGNA

Dopo i 50 anni è molto comune che la prostata vada incontro ad un aumento di dimensioni di tipo benigno, cioè non canceroso. Una prostata ingrossata può stringere o distorcere l’uretra, causando una difficoltà nel deflusso dell’urina.

L’uomo nota che il getto urinario diventa meno potente e a volte fatica ad iniziare la minzione. Inoltre, poiché la vescica non si vuota completamente si nota anche che la necessità di urinare diventa più frequente.

Per colpa delle difficoltà di svuotamento, la vescica può andare incontro ad una distensione. Quasi il 40% degli uomini dopo i 50 anni avverte sintomi delle vie urinarie inferiori, legati a quella che i medici definiscono ipertrofia prostatica benigna (IPB).

Non si tratta di una malattia pericolosa, ma è importante che l’uomo sappia riconoscere i sintomi per poter fare una diagnosi in tempi utili ad un trattamento efficace.



    • Mam: Salve, sono una ragazza di 20 anni e circa una settimana fa ho iniziato ad avere sintomi leggeri della candida. Ho fatto una cura di 5 giorni di lavan

    Categorie